Sergio Saviotti

frequentare i corsi della scuola di disegno di Tommaso Mainardi.
Diplomatosi diviene maestro d’arte nel 1956 dando sfogo alla sua creatività tramite opere e ceramiche.
Divenuto docente inizia ad innamorarsi della pittura,considerata da lui come una costruzione, una reinterpretazione del reale.
Come si può notare nel quadro,il suo stile è detto precubista, ovvero utilizzando linee geometriche.
Alcune delle sue opere,come questa,hanno una dimensione religiosa,che nasce da un suo vero sentimento di fede..”bisogna essere quasi schizzofrenici per essere pittori e scultori insieme…”.

Senza titolo030
Titolo: Senza titolo
Tutti gli artisti presenti in archivio:
(cliccare per visualizzare le opere conservate e un breve profilo dell’artista)